Tutti gli eventi di:



Video del giorno                                                                              Blondie's Own                                                                              Le video interviste di Tempi Dispari



photo emo 031okok

Magia e CraftyArtWorks: chi ha mai visto uno spettacolo così?

Testo di Antonella Tocca – Foto di Riccardo Di Nonno

Suggestiva intro pre-teatro per chitarra elettrica, suoni synth e luci hanno segnato l’inaugurazione armonica per CraftyArtworks il 12 settembre presso il piccolo rosso Teatro IF di Roma Via Nomentana, 1018.
La prima di una serie di date da qui alla fine del 2014, volute da Jerry Cutillo e dal suo ensemble di artisti, per esplorare in musica, parole ed immagini il mondo esoterico delle arti sperimentali é stata l’aperitivo per un ricco menù.
Eva Danese e Hieronymus Dee hanno portato sul palco voce e percussioni sciamane ed una peculiare versione raccontata sull’origine del mondo e della magia. Read More

Cinema-America-Roma

Spettatori, attori e registi in piazza per il Nuovo Cinema America

Testo a cura di Elena Tenga

Sabato 13 settembre presso piazza di San Cosimato a Trastevere si è tenuta la proiezione del film Noi quattro alla presenza del regista Francesco Bruni. Il film è opera seconda dopo il successo di Scialla che vinse la sezione Nuovi Orizzonti a Venezia, e  Bruni è anche sceneggiatore di molti film italiani tra i quali Il Capitale Umano di Paolo Virzì. Questa proiezione è stata coordinata dall’Associazione Piccolo Cinema America, di cui Bruni è socio, associazione nata durante l’occupazione del nuovo cinema America, adiacente alla piazza. Lo stabile è stato sgomberato dalle forze dell’ordine qualche settimana fa, ed il giorno dopo tutto il quartiere insieme ad alcuni esponenti del mondo cinematografico, come Elio Germano, Paolo Sorrentino e Tony Servillo hanno partecipato ad un’assemblea in piazza a fianco dei ragazzi dell’occupazione, adolescenti poco più che ventenni che hanno deciso di instaurare un dialogo con le istruzioni per comprare lo spazio insieme a tutto il quartiere e parte del settore cinema. Quello spazio che dovrà essere trasformato in mini appartamenti di lusso, togliendo al quartiere un centro importante di cultura locale. Ci saranno ulteriori appuntamenti nei prossimi giorni, con Paolo Virzì con la proiezione di Ovo Sodo e lo scrittore Niccolò Ammaniti e la sceneggiatrice Francesca Marciano con la proiezione di Io e te di Bernardo Bertolucci.

L'Almanacco di Tempi-Dispari

L’Almanacco di Tempi Dispari, 15 settembre

Buon inizio settimana con il nostro Almanacco

1903 - Nasce Roy Acuff was born il primo artista inserito ancora in vita nella Country Music Hall of Fame. 
1930 - Hoagy Carmichael registra “Georgia on My Mind”. La canzone era stata il brano ufficiale dell’omonimo stato dal 1922. 
1934 - Sulla NBC radio debutta “The Gibson Family” la prima commedia musicale ad essere stata trasmessa. 
1962 - The Beatles vengono definiti “gruppo da nulla” sul “London Daily Mirror” dopo un’intervista con Peter Jones.  
1964 - The Beatles sono fatti scendere dal palco al Cleveland’s Public auditorium in maniera che la folla potesse calmarsi. 
1969 - Deep Purple suonano “Concerto for Rock Band and Orchestra” con la Royal Philharmonic Orchestra alla London’s Royal Albert Hall. 
1977 - “Love You Live” viene pubblicato dai Rolling Stones. 
1979 - Bob Dylan incide l’album “Slow Train Coming.” E’ il suo primo disco con tematiche religiose. 
1998 - Marilyn Manson pubblica “Mechanical Animals” . 
1998 - Reba McEntire riceve una stella sull’Hollywood Walk of Fame. 

I nati di oggi:

1940 - Jimmy Gilmer (Jimmy Gilmer and the Fireballs)
1941 - Les Braid (The Swinging Blue Jeans)
1945 - Lee Dorman (Iron Butterfly)
1946 - Oliver Stone
1946 - Tommy Lee Jones
1960 - Mitch Dorge (Crash Test Dummies)
1969 - Kay Gee (Naughty by Nature)

Il video di oggi sono è Louis Armstrong con Georgia on My Mind

 

Pink-Floyd-Fint-Floyd

“Occulta luna pars”, i Pink Floyd ai tempi di Cicerone

Testo a cura di Carmine Rubicco

E se i Pink Floyd avessero parlato in latino, come sarebbero state le loro canzoni? Deve essere questo che si è chiesto l’editore ferrarese  Nicola Di Cristofaro quando ha pensato alla trasposizione nella lingua di Cicerone di uno dei più famosi dischi della band inglese. Così sono emersi i Fint Floyd e The dark side of the moon è diventato Occulta luna pars. Ma non finisce qui. L’idea è talmente piaciuta a David Gilmour, Roger Waters e soci che ne hanno seguito l’adattamento e le traduzioni, a cura della professoressa Valeria Casadio, fino all’approvazione finale. Il progetto è stato presentato lo scorso 10 settembre alla alla biblioteca Ariostea a Ferrara in occasione del 40 anno dalla produzione dell’album originale. Ferrara città in cui il disco verrà riproposto integralmente in prima mondiale il prossimo 29 novembre alla Sala Estense.  Sul palco però non saliranno i Fint Floyd, che hanno inciso il disco ma nel frattempo si sono sciolti, ma un’altra band, i Flesh Floyd. Il progetto non si ferma qui. Già in produzione la versione in latino di “Wish You Were Here”, più un terzo disco dei Pink Floyd ancora da scegliere

Ecco il video di Money, divenuta Pecunia


News


Scatti in Tempi Dispari


Concerti


Tempi Dispari è partner del MEI 2014



La "nostra" radio



Iscriviti alla nostra Newsletter



Underground ed emergenti